Seguimi tramite mail!

giovedì 12 luglio 2012

Il rifugio parte seconda

Eeeeeeee bentornati amici lettori del blog!
dopo una leggera pausa riprendo il discorso iniziato sul rifugio!
Eccoci alla seconda parte!
Ottima fortezza, forse un pochino scomoda
Bene, nel primo punto abbiamo analizzato il rifugio in generale, ossia che abitazione scegliere, e come questa debba essere. Oggi invece analizzeremo come rendere sicuro il luogo che abbiamo scelto!
Faremo in modo che quei simpaticoni non ci possano disturbare mentre dormiamo, leggiamo, giochiamo ai videogiochi o qualsiasi altra cosa vogliate fare.........


Prima di tutto controllate che in casa non ci siano zombie (si, so che è stupido, ma immaginate che il vostro vicino contagiato sia entrato in casa vostra di nascosto, e dato che gli eravate antipatici, spera di portarvi all'inferno con lui..) e che nessuno degli abitanti del vostro rifugio sia stato contagiato.


Un consiglio, se il virus si trasmette anche tramite morsi, e avete in casa la ragazza/o che tanto vi piace, spogliarsi e controllarsi a vicenda è una buona idea..fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio!
Meglio non trovarsi in queste situazioni
Se la vostra mamma è stata contagiata e non volete proprio cacciarla di casa, chiudetela in una stanza con cibo, acqua ed un secchio..tanto prima o poi è destinata a zombificarsi..e se non volete farle una cosa così crudele....be, peggio per voi!


Ok, ho un poco divagato, torniamo al discorso principale..appurato che la casa è libera e sicura passiamo a renderla a prova di mostriciattoli.
Il piano terra è la parte più critica, dato che è il punto dove gli zombie cercheranno di sfondare. Le finestre, le porte e le vetrate sono i maggiori punti deboli.
La cosa immediata da fare è sbarrare tutte queste cose, e sostituire il vetro con ferro/legno o altro materiale molto più resistente. In caso di problemi di approvvigionamento di questi materiali saccheggiate auto in sosta, tagliate un pezzo di carrozzeria ed il gioco è fatto..(circa..)
ATTENZIONE a non bloccare tutte le porte di entrata o uscita. Sostituite la porta che dà verso l'esterno possibilmente con una porta blindata, o puntellatela con assi e pali di ferro, ma attenzione, fate in modo che essi siano removibili, sempre per il discorso del post precedente, attenzione a non rimanere bloccati in casa!
Finito con questo lavoraccio dovreste essere al sicuro in casa vostra. Ovviamente se  gli zombie volassero assicuratevi di sbarrare pure eventuali altri piani di casa.
Per finire, l'ideale sarebbe, oltre a questo, creare una recinzione tutt'attorno all'abitazione che avete scelto, per delimitare un perimetro sicuro in caso vogliate uscire di casa, coltivare un orticello, cose del genere.
Se proprio volete essere tranquilli elettrificate la recinzione, e fate un fossato attorno a questa.
Alla prossima!