Seguimi tramite mail!

martedì 14 febbraio 2017

Nuovo blog su zombie!

Ciao a tutti cari lettori!

vi scrivo per informarvi che non sono morto divorato da zombie e non ho smesso di scrivere.
Sto portando avanti un nuovo progetto con un amico:


Questo blog nasce è ambientato in una realtà alternativa nella quale la vita, come noi la conosciamo, non esiste più.
Il nostro protagonista, No Name, si ritrova catapultato in un mondo dove la sopravvivenza della specie umana non è più certa. No Name usa il blog come mezzo per raccontare le sue impressioni e riflessioni su film e libri, ma con l’arrivo del virus Z-BT, decide di modificare l’argomento: il blog diventa il diario che racconta la storia di un sopravvissuto a un’invasione zombie.
Vi domanderete: perché un’ennesima storia zombie? Domanda più che legittima. La risposta è semplice: vogliamo per una volta poter decidere noi le sorti dei nostri protagonisti.
Cercheremo di rimanere costanti nelle pubblicazione degli aggiornamenti della vita del protagonista, provando a mantenere il giusto equilibro tra suspense e attesa.

Vi invito a darci un occhiata e a lasciare un commento su cosa ne pensate!

Questa è la nostra pagina facebook!

https://it-it.facebook.com/nonamesblog/

Seguiteci in tanti!

A presto!

venerdì 6 dicembre 2013

Le armature

Salve a tutti!
Eccomi tornato con un nuovo, incredibile ed affascinante post!
Come avete passato l'estate?
Pensate a che profumo che ci sarà lungo le afose strade, quando,gli zombie e cadaveri rilasceranno i loro gas, causati dai loro corpi putrefatti.
Ahahah..
No
Non sarà divertente.
Tranquilli, poi arriverà l'autunno e la pioggia aiuterà a far marcire i cadaveri!

Ma bando alle ciance! Oggi affrontiamo un nuovo importante argomento:
Armature, conviene indossarle? se si, quali conviene indossare?


Per discutere di ciò, come sempre, prima dobbiamo analizzare la modalità con cui il virus si propagherà per il nostro piccolo pianeta e la tipologia di zombie che affronteremo nel prossimo futuro. 

Le combinazioni principali sono:

  • Virus trasmesso per morso, Zombie deboli e lenti
  • Virus trasmesso tramite fluidi (sangue, saliva..), Zombie deboli e lenti
  • Virus trasmesso per morso, Zombie forti e veloci
  • Virus trasmesso  tramite fluidi (sangue, saliva..), Zombie forti e veloci
Altre modalità di trasmissione del virus non sono importanti ai fini di un'armatura.

Iniziamo con il primo punto, morso e deboli.
In questo caso per proteggerci dovremo utilizzare qualcosa che ci lasci liberi di muoverci agilmente, per sfuggire facilmente zombie. Questi essendo deboli non dovrebbero causarci danni, quindi un armatura anche fatta di plastica, o addirittura di carta molto spessa, potrebbe salvarci la vita. Questa dovrà solo impedire di far si che il morso non raggiunga il nostro corpo.

Al secondo punto abbiamo invece trasmissione tramite fluidi e zombi sempre deboli.
Questa volta l'armatura dovrà anche proteggerci da sangue, saliva e eventuali liquidi rilasciati dagli zombie in decomposizione. In questo caso l'armatura in plastica non basterà più, dato che il rischio contaminazione è alto. 
Il mio consiglio è di indossare al di sotto della vostra armatura leggera, una di quelle tute utilizzati nei laboratori con cappuccio(magari anche in un tessuto traspirante, cosi non puzzerete troppo) , in modo da fermare ogni fluido indirizzato contro la vostra persona. Ovviamente una maschera per coprirvi il viso è obbligatoria. Vi consiglio anche di evitare lo scontro corpo a corpo. meglio evitare pericolosi schizzi di sangue!

Con la terza e quarta combinazione le cose si fanno più difficili.
Zombie forti e veloci sono sinonimo di guai, il pericolo deriva non solo dalla possibilità di venire contaminati tramite il morso o vari fluidi, ma anche dalla possibilità di venire feriti o peggio ancora uccisi durante il combattimento. 
In questo caso evitate il combattimento corpo a corpo, usate solo armi a distanza. 

E se sto per essere sopraffatto?
 SCAPPA! 

E se voglio salvare la solita donzella in difficoltà per dimostrarle quanto sono figo e forte?
SCAPPA!
Ma...
SCAPPA HO DETTO!
Ecco che fine farà la vostra donzella!

Non fate il cavaliere, non salvate la donzella in difficoltà!
Parlando di cavalieri...volevate usare un armatura in ferro? Magari bello spesso vero? Contro gli zombie? 
Io direi proprio di no.
 Certo, vi terrà al sicuro dai morsi, certo, sarete proprio fighi li dentro, ma vi intralcerà durante la eventuale fuga. Rischiereste di venire presi e sbalzati in giro dallo zombie super forzuto di turno. 

E non sarà divertente..Farà male..Molto male.

Piuttosto, che ne dite di una maglia in ferro. Quelle da indossare sotto l'armatura. Quella potrebbe essere una buona idea!
Questa è una maglia in ferro, abbinata con un grazioso copricapo

Non troppo pesante, ma abbastanza robusta da proteggervi anche da morsi decisi. Nel caso di propagazione del virus tramite fluidi, ricordate di indossare sempre, sotto la maglia, una tuta impermeabile intera.


E con questo è tutto amici. 
Al prossimo articolo..forse..se gli zombie non mi mangiano prima! 

mercoledì 5 giugno 2013

Salve a tutti amici!

Se avete seguito questo blog, ora siete in grado, anzi, avete qualche piccola possibilità in più, di
SOPRAVVIVERE AD UN INVASIONE SI ZOMBIE

abbiamo analizzato come procurarsi cibo, acqua, energia elettrica, come prepararsi un rifugio sicuro e ora sapete anche come preparare e utilizzare qualche arma ed esplosivi.

Ma quale è il modo migliore per difendersi e sconfiggere un nemico?
No, non è distruggerlo con una bomba termonucleare, e nemmeno allearsi ad esso, piccolo voltagabbana che non sei altro!
Il miglior modo per sconfiggerlo è CONOSCERLO!
Se conosciamo il nostro nemico capiremo le sue strategie, i suoi punti deboli e così riusciremo a difenderci ed a attaccare al meglio!

E ora vi starete domandando, quale è il miglior modo per conoscere gli zombie?
Bè, è facile! Immedesimarsi in uno zombie!
Perciò partecipate numerosi alla

ZOMBIE WALK BS 2013

Se siete di Brescia o dintorni non potete perdervi questa occasione unica di apprendimento sulla giornata tipo di uno zombie!
questa è la pagina facebook dell'evento!



L'evento si terrà:
1 settembre alle 14.00

Tenete controllata la pagina facebook o il blog per ulteriori informazioni!
Partecipate in molti!

Alla prossima!


Per chi non si fosse ancora iscritto alla mia pagina Facebook:

giovedì 18 aprile 2013

Insetti zombie|

Bentornati spaccatestazombie!

Come potete vedere il mondo purtroppo non è ancora finito e gli zombie non camminano ancora al nostro fianco.
Si, lo so che ci siete rimasti male, io per primo avevo già sbarrato le finestre la notte dell' 21, ma che ci possiamo fare..
Ricordate, la speranza è l'ultima a morire!(non vostra zia speranza, la speranza nel senso "spero di trovare un portafoglio per terra")
E anche se l'armageddon non è ancora arrivato, questo non vuol dire che dobbiamo essere impreparati, perciò ecco un nuovo articolo.

L'argomento di oggi, secondo me, è una cosa ancora peggiore dei soliti zombie.....


INSETTI ZOMBIE
Muahahahahahahah

Immaginate, ZANZARE che trasmettono l'ipotetico virus. Già erano fastidiose prima, provate a pensare adesso! Oppure mosche, scarafaggi, o peggio ancora RAGNI carnivori.
Si avvicinano a voi mentre dormite, mentre credete di essere al sicuro nel vostro letto, all'interno del vostro rifugio, sotto le coperte e fuori gli zombie marciscono..Ed arriva un ragno che inizia a mordervi la faccia. All'inizio non ci date molta attenzione, dopotutto state dormendo, ma dopo un'ora il ragno vi ha già mangiato mezza guancia, ormai siete infetti..diventerete anche voi uno zombie..anzi, uno zombie deriso dagli altri zombie! Infettato da un ragno..ahaha


Esempio dell'effetto di insetti zombie


Dobbiamo essere schietti, se gli insetti potessero trasmettere la malattia, la nostra sopravvivenza sarebbe molto più a rischio.

E come possiamo fare per tutelarci da questa piaga? 

All'esterno non saremo mai sicuri,dovremo essere sempre totalmente coperti. Dovremo adibire una stanza d'ispezione dei vestiti (possibilmente all'entrata). questa stanza dovrà essere sigillata. 
Per stare tranquilli si potrebbe togliere l'ossigeno dalla stanza per una buona mezzora (ovviamente voi dovrete essere attaccati a dell'ossigeno, meglio specificare questa cosa) per essere sicuri che tutti gli insetti muoiano. Certo, dovremmo utilizzare una cisterna, è un po difficile effettuare questa operazione in una stanza, ma ehi! ricordatemi che il 95% della popolazione sarà zombificato, niente più prezzi astronomici, cerca, vai e prendi!
 La casa dovrà essere accuratamente chiusa, nessun foro, pertugio o apertura, per evitare spiacevoli intrusi, altrimenti sarà tutto vano. 
Gli insetticidi saranno i vostri migliori amici!!

A questo punto, lasciamo vagare un pò la fantasia...
Perchè fermarci a comuni e normalissimi insetti zombie normali, immaginate

INSETTI ZOMBIE GIGANTI!


quelli si che sarebbero divertenti!

Alla prossima!


lunedì 17 dicembre 2012

La fine del mondo è vicina!!!

Ciao a tutti amici stermina zombie!
La fine del mondo è vicina! Ci restano circa 4 giorni (dipende da meridiano a meridiano) di vita secondo i mitici maya! Teniamo le dita incrociate che non sia uno stupido meteorite/terremoto/odinochetornasullaterraeciuccidetutti ma sia:

APOCALISSE ZOMBIE!!!!!!
Muahahah


Bé, io ho cercato di darvi i migliori consigli per farcela, ma d'ora in poi sarete soli. A meno che (e lo spero con tutto il cuore) internet continui a funzionare, e dovrebbe farlo, finché qualche stupido zombie non si metta a mangiare il mio cavo del telefono.
Un ultimo consiglio.
Fin'ora ho sempre pensato a umani zombie, ma vi siete mai chiesti
"E se il virus fosse contagioso pure per gli animali???"
Cani zombie, il vostro gatto zombie, il vostro criceto zombie! non sarebbe molto divertente vero?
"Bello, vieni qua bello! Ehi perché mi guardi in quel modo??A cuccia bello, a cucciaaaaaaaaaaaa..."
Ma i più antipatici, per me, saranno gli uccelli zombie. Pensa, tu sei li che cammini tranquillamente per la strada, ai già fatto piazza pulita di tutte le persone zombificate..e un uccellino di merda ti passa il virus!
Bé il mio consiglio in questo caso è:
cit. "tieni d'occhio il cielo viandante!"
E con questo finisco.
Ci rivedremo?Chi lo sa..Magari la prossima volta che scriverò sarò pure io un mangiacervelli..ah ah
Io non voglio essere quello sulla macchina!Voglio essere al sicuro nel mio rifugio!


Addio mondo crudele!

giovedì 12 luglio 2012

Il rifugio parte seconda

Eeeeeeee bentornati amici lettori del blog!
dopo una leggera pausa riprendo il discorso iniziato sul rifugio!
Eccoci alla seconda parte!
Ottima fortezza, forse un pochino scomoda
Bene, nel primo punto abbiamo analizzato il rifugio in generale, ossia che abitazione scegliere, e come questa debba essere. Oggi invece analizzeremo come rendere sicuro il luogo che abbiamo scelto!
Faremo in modo che quei simpaticoni non ci possano disturbare mentre dormiamo, leggiamo, giochiamo ai videogiochi o qualsiasi altra cosa vogliate fare.........


Prima di tutto controllate che in casa non ci siano zombie (si, so che è stupido, ma immaginate che il vostro vicino contagiato sia entrato in casa vostra di nascosto, e dato che gli eravate antipatici, spera di portarvi all'inferno con lui..) e che nessuno degli abitanti del vostro rifugio sia stato contagiato.


Un consiglio, se il virus si trasmette anche tramite morsi, e avete in casa la ragazza/o che tanto vi piace, spogliarsi e controllarsi a vicenda è una buona idea..fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio!
Meglio non trovarsi in queste situazioni
Se la vostra mamma è stata contagiata e non volete proprio cacciarla di casa, chiudetela in una stanza con cibo, acqua ed un secchio..tanto prima o poi è destinata a zombificarsi..e se non volete farle una cosa così crudele....be, peggio per voi!


Ok, ho un poco divagato, torniamo al discorso principale..appurato che la casa è libera e sicura passiamo a renderla a prova di mostriciattoli.
Il piano terra è la parte più critica, dato che è il punto dove gli zombie cercheranno di sfondare. Le finestre, le porte e le vetrate sono i maggiori punti deboli.
La cosa immediata da fare è sbarrare tutte queste cose, e sostituire il vetro con ferro/legno o altro materiale molto più resistente. In caso di problemi di approvvigionamento di questi materiali saccheggiate auto in sosta, tagliate un pezzo di carrozzeria ed il gioco è fatto..(circa..)
ATTENZIONE a non bloccare tutte le porte di entrata o uscita. Sostituite la porta che dà verso l'esterno possibilmente con una porta blindata, o puntellatela con assi e pali di ferro, ma attenzione, fate in modo che essi siano removibili, sempre per il discorso del post precedente, attenzione a non rimanere bloccati in casa!
Finito con questo lavoraccio dovreste essere al sicuro in casa vostra. Ovviamente se  gli zombie volassero assicuratevi di sbarrare pure eventuali altri piani di casa.
Per finire, l'ideale sarebbe, oltre a questo, creare una recinzione tutt'attorno all'abitazione che avete scelto, per delimitare un perimetro sicuro in caso vogliate uscire di casa, coltivare un orticello, cose del genere.
Se proprio volete essere tranquilli elettrificate la recinzione, e fate un fossato attorno a questa.
Alla prossima!