Seguimi tramite mail!

domenica 16 ottobre 2011


Punto numero 4!


Medicinali



Durante un invasione di zombie succhia-cervelli non deve essere il massimo del divertimento ammalarsi. La vostra emicrania credo sia destinata solo a peggiorare grazie a tutti quei lamenti che provengono da fuori il vostro rifugio..

Perciò razziate (non sto promuovendo la viulenza con questo post, per razziare intendo pagate!) la farmacia del vostro paese o città, oppure quella del paese o della città vicina, non fatevi scrupoli a pagare per qualche farmaco di base che vi salverà la vita in futuro.
Probabilmente, io farei cosi, a notizia avvenuta dell invasione i prezzi dei medicinali si alzeranno alle stelle, e TUTTI avranno la vostra stessa idea di far scorta di medicine, perciò cercate di anticipare tutti e fate già ora un buon rifornimento.

Se l'antidoto o il vaccino per il virus sarà scoperto, e ovviamente non sarà gratuito, anche se costerà un po troppo, non fate i tirchi, i videogiochi li comprerete un altra volta, il vestito nuovo può attendere, la macchina che tanto agogniate, vi aspetterà, gli zombie no.

Il vostro cervello lo vogliono subito!

MAUAUAHAHAHAH

alla prossima!

sabato 15 ottobre 2011


E siamo arrivati al punto numero 3:

Energia elettrica



Devo dire che non è indispensabile, dopotutto è un invenzione recente, ma torna sempre molto molto utile e comoda! E chi sono io per non far star comodi i miei lettori? (ma ne esiste qualcuno??)



Solitamente c'è sempre qualche stupido zombie che, non si sa per quale motivo, si lancia su un generatore, o traliccio della corrente o riesce ad interrompere la rete elettrica, insomma, il succo è che voi immancabilmente rimarrete senza energia elettrica. 





O comunque i dipendenti di queste centrali non torneranno al lavoro molto presto....



Il mio consiglio è iniziare già ora ad attrezzarsi. Generatori, pannelli solari, energia eolica, idrica e termoelettrica, insomma quello che volete..e per di più farete pure un favore al pianeta! (ahahah)



martedì 11 ottobre 2011

Eccomi qua ad analizzare il secondo punto!
ACQUA




Ovviamente l'acqua è essenziale per la sopravvivenza degli umani, quindi cercate di averne più possibile!



Innanzitutto INFORMATEVI prima di raccoglierla.

Sia per quella piovana che per quella che proviene da tubature, controllate se l'ipotetico virus, è stato diffuso tramite l'acquedotto, o magari tramite via aerea. Le precipitazioni potrebbero contaminarsi con i gas che, il pazzo di turno, ha disperso nell’aria e questi, insieme ad altri inquinanti, rendono acida l’acqua e sopratutto INFETTA.

Stesso discorso se la raccogliete da un fiume, controllate che alla sorgente di questo non ci sia la simpatica azienda che scaricando i suoi rifiuti tossici nell'acqua ha dato il via a tutto..





A questo punto, comunque, dovreste essere a conoscenza di come è avvenuta la propagazione del morbo dell' umano pazzo.



Cercate ogni recipiente utilizzabile, più son grossi meglio è, e mettete da parte i maggior numero di litri possibili.


Ottima idea sarebbe creare un impianto di riciclo dell'acqua piovana.



Alcune informazioni utili sulla conservazione dell'acqua.

  • Mai sotto il sole o vicino a fonti di calore
  • Non tenere l'acqua vicino a gas, potrebbero contaminarla
  • Una volta aperta la bottiglia, richiudila con cura per mantenere le sue caratteristiche
  • Conservare l'acqua in assenza di luce



Le condizioni ideali per la conservazione dell'acqua infatti sono: ambiente ossigenato, temperatura fresca e assenza di luce.
L'ossigeno favorisce la nascita di batteri utili che decompongono, mineralizzandola, la sedimentazione sul fondo del serbatoio, e mantengono l'acqua più pura.
L'assenza di luce inoltre non favorisce la formazione di alghe.
Alla prossima!

lunedì 10 ottobre 2011

Come sopravvivere ad un invazione di zombie

Salve a tutti amici lettori!

Questo blog nasce con l'idea di fornirvi una guida da utilizzare in caso di una invasione di.. 
ZOMBIE



Innanzi tutto definiamo cosa intendo per zombie:
persona, probabilmente morta, perennemente affamata di carne umana, o cervelli, come preferite.
In questo primo post mi occuperò di cose ESSENZIALI da fare in caso di invasione di mangiacervelli.

Se il fato vorrà, un giorno un virus, una piaga mandata da Dio, o da un pazzo, trasformerà molte persone in queste “cose”.
Su dai, non disperatevi già ora! Almeno avrete l'opportunità, grazie alla mia guida, di sopravivere e ammazzarne qualcuno!
Siete pronti?Ok!iniziamo!

Allora la prima cosa da fare è non farsi perdere il panico, il quale ci porterebbe a far cose stupide, ad esempio rifiutare il fatto che il tuo caro fratellino si sia trasformato in un non morto..
Non appena sentirete la notizia, (possibilmente evitate rete 4, o il TG 5 o peggio ancora studio aperto) dovete iniziare a far scorta di beni primari:

  • cibo
  • acqua
  • energia elettrica
  • medicinali
  • radio
  • armi, molte armi.

Analizziamo il primo punto.
Il cibo

E be, qua non c'è molto da dire, il mio consiglio:
fate scorta di cibo a lunga conservazione, vi assicuro che, in caso di invasione, non avrete molta voglia di andare a far acquisti dal vostro commerciante di fiducia
“salve Alberto come sta? Mi da 7 banane?”
“ahhhh..cervello..carne mmmmm"
No, non è una buona idea..
Perciò pasta, legumi, cibo in scatola, cose simili..evitate alimenti che devono stare in frigo, probabilmente l'energia elettrica non sarà assicurata.
Cercate di avere tutte le possibili vitamine che vi servono, non vorrete affrontare malattie in questi momenti, e lo scorbuto è dietro l'angolo!

p.s se amate un certo alimento, fatene scorta!non vorrete restarne senza vero?