Seguimi tramite mail!

lunedì 17 dicembre 2012

La fine del mondo è vicina!!!

Ciao a tutti amici stermina zombie!
La fine del mondo è vicina! Ci restano circa 4 giorni (dipende da meridiano a meridiano) di vita secondo i mitici maya! Teniamo le dita incrociate che non sia uno stupido meteorite/terremoto/odinochetornasullaterraeciuccidetutti ma sia:

APOCALISSE ZOMBIE!!!!!!
Muahahah


Bé, io ho cercato di darvi i migliori consigli per farcela, ma d'ora in poi sarete soli. A meno che (e lo spero con tutto il cuore) internet continui a funzionare, e dovrebbe farlo, finché qualche stupido zombie non si metta a mangiare il mio cavo del telefono.
Un ultimo consiglio.
Fin'ora ho sempre pensato a umani zombie, ma vi siete mai chiesti
"E se il virus fosse contagioso pure per gli animali???"
Cani zombie, il vostro gatto zombie, il vostro criceto zombie! non sarebbe molto divertente vero?
"Bello, vieni qua bello! Ehi perché mi guardi in quel modo??A cuccia bello, a cucciaaaaaaaaaaaa..."
Ma i più antipatici, per me, saranno gli uccelli zombie. Pensa, tu sei li che cammini tranquillamente per la strada, ai già fatto piazza pulita di tutte le persone zombificate..e un uccellino di merda ti passa il virus!
Bé il mio consiglio in questo caso è:
cit. "tieni d'occhio il cielo viandante!"
E con questo finisco.
Ci rivedremo?Chi lo sa..Magari la prossima volta che scriverò sarò pure io un mangiacervelli..ah ah
Io non voglio essere quello sulla macchina!Voglio essere al sicuro nel mio rifugio!


Addio mondo crudele!

giovedì 12 luglio 2012

Il rifugio parte seconda

Eeeeeeee bentornati amici lettori del blog!
dopo una leggera pausa riprendo il discorso iniziato sul rifugio!
Eccoci alla seconda parte!
Ottima fortezza, forse un pochino scomoda
Bene, nel primo punto abbiamo analizzato il rifugio in generale, ossia che abitazione scegliere, e come questa debba essere. Oggi invece analizzeremo come rendere sicuro il luogo che abbiamo scelto!
Faremo in modo che quei simpaticoni non ci possano disturbare mentre dormiamo, leggiamo, giochiamo ai videogiochi o qualsiasi altra cosa vogliate fare.........


Prima di tutto controllate che in casa non ci siano zombie (si, so che è stupido, ma immaginate che il vostro vicino contagiato sia entrato in casa vostra di nascosto, e dato che gli eravate antipatici, spera di portarvi all'inferno con lui..) e che nessuno degli abitanti del vostro rifugio sia stato contagiato.


Un consiglio, se il virus si trasmette anche tramite morsi, e avete in casa la ragazza/o che tanto vi piace, spogliarsi e controllarsi a vicenda è una buona idea..fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio!
Meglio non trovarsi in queste situazioni
Se la vostra mamma è stata contagiata e non volete proprio cacciarla di casa, chiudetela in una stanza con cibo, acqua ed un secchio..tanto prima o poi è destinata a zombificarsi..e se non volete farle una cosa così crudele....be, peggio per voi!


Ok, ho un poco divagato, torniamo al discorso principale..appurato che la casa è libera e sicura passiamo a renderla a prova di mostriciattoli.
Il piano terra è la parte più critica, dato che è il punto dove gli zombie cercheranno di sfondare. Le finestre, le porte e le vetrate sono i maggiori punti deboli.
La cosa immediata da fare è sbarrare tutte queste cose, e sostituire il vetro con ferro/legno o altro materiale molto più resistente. In caso di problemi di approvvigionamento di questi materiali saccheggiate auto in sosta, tagliate un pezzo di carrozzeria ed il gioco è fatto..(circa..)
ATTENZIONE a non bloccare tutte le porte di entrata o uscita. Sostituite la porta che dà verso l'esterno possibilmente con una porta blindata, o puntellatela con assi e pali di ferro, ma attenzione, fate in modo che essi siano removibili, sempre per il discorso del post precedente, attenzione a non rimanere bloccati in casa!
Finito con questo lavoraccio dovreste essere al sicuro in casa vostra. Ovviamente se  gli zombie volassero assicuratevi di sbarrare pure eventuali altri piani di casa.
Per finire, l'ideale sarebbe, oltre a questo, creare una recinzione tutt'attorno all'abitazione che avete scelto, per delimitare un perimetro sicuro in caso vogliate uscire di casa, coltivare un orticello, cose del genere.
Se proprio volete essere tranquilli elettrificate la recinzione, e fate un fossato attorno a questa.
Alla prossima!

domenica 15 aprile 2012

Il rifugio

Questo è un post molto importante per la vostra sopravvivenza in caso di invasione, dato che sarà  grazie ad un rifugio sicuro che potrete restare vivi abbastanza a lungo da sperare che venga creato un antidoto, o che la situazione si stabilizzi (se mai succederà). 


Senza un posto sicuro innanzitutto non sarete mai tranquilli, per quanto vi muoviate gli zombie potrebbero essere ovunque, e muoversi senza una meta sicura o senza un buon motivo in queste occasioni potrebbe risultarvi fatale.
Questo non è affatto male come posto sicuro


Il vostro principale rifugio può essere la vostra casa, anche perchè non avrete problemi legati a occupazione di edifici pubblici o proprietà altrui.
Certo, se i proprietari della abitazione che tanto volete son morti, tornati in vita e nuovamente morti (o ancora in forma di zombie) non credo verranno a protestare se la loro casa sarà occupata, ma è meglio non rischiare...




Solo perche' non c'e' piu' spazio per i morti all'inferno, non significa che non ti serva un tetto sopra la testa 


Un altro dei motivi principali per utilizzare la propria casa come rifugio è che nessuno meglio di voi, la conosce meglio.


Grazie a i miei utili consigli riuscirete a renderla sicura in men che non si dica!


Iniziamo ad analizzare il posto che avete scelto come rifugio.
Prima cosa importante, avere sempre un piano di fuga.
Se sarete attaccati da zombie non potete permettervi di avere solamente un unica via d'uscita, e vedervela sbarrata. Preparatevi con anticipo e create un piano di fuga.
Una scala dal piano superiore, una finestra dal retro, un passaggio segreto in cantina e perchè no, un passaggio nascosto in libreria azionabile tramite un libro (prima o poi me ne costruirò uno!)
ATTENZIONE a non rimanere bloccati in casa! La fortificazione funziona solamente fino a quando questa riesce a bloccare gli zombie! una volta aperta una breccia  la vostra tanto sicura casa diventa una trappola!

 Il problema è che non si hanno davanti delle persone, con queste si puo' ragionare, o possono avere bisogno di ottenere rifornimenti, o magari lasceranno perdere dopo un pò...
Gli zombie non funzionano cosi'. 

"Sono passati due mesi, dunque, ehm... ragazzi, avete bisogno di qualcosa? Caffe'? Coperte? No? Nulla?
Cervello? Ah... ok, cervello." 

Gli zombie non si annoiano, non si spazientiscono, non han bisogno di nulla per restare vivi (perche',
bhe, non lo sono) e non e' che siano noti per il loro acume logistico.


Ok, per ora queste informazioni bastano, nel prossimo blog analizzerò gli altri punti fondamentali sul rifugio..
Alla prossima!

lunedì 12 marzo 2012

Ciao a tutti!
dato che in un post passato ho parlato di auto-sostenimento in caso di invasione di zombie, ho trovato un ottima guida su come costruire da se un pannello solare termico con materiali comuni efacilmente reperibili pure in caso di apocalisse (anzi, forse potrebbe essere ancora più facile in quel caso..ahah)
Se siete interessati lasciatemi un commento, oppure mandatemi un messaggio che vi mando il link da dove potete scaricarla gratuitamente (la guida non è comunque a pagamento).
Alla prossima!


sabato 11 febbraio 2012

Esplosivi

Mi è stato fatto notare che, parlando di armi, non ho citato gli esplosivi.


la vecchia cassa di dinamite


Che dire..ci son molti tipi di esplosivi al mondo , ma non credo che tutti abbiano in casa una scatola di c4, o la nonna vi regali per natale un po di dinamite. Potreste pensare "hey, mia nonna non mi regala nemmeno pistole e mitragliette per natale" ma credo sia molto più facile trovare pistole che scatole di granate in caso di bisogno.


Per questo motivo perciò parlerò solamente delle vecchie e care bombe molotov, dato che i materiali per costruirle son tutti di facile reperibilità, e queste bombe faranno sempre il loro dovere, basterà usare un minimo di accortezza.


Per costruire una molotov basta una bottiglia, uno straccio, del liquido infiammabile e dei fiammiferi per dargli fuoco.
Riempite la bottiglia per metà, inzuppate lo straccio del liquido, date fuoco SENZA DAR FUOCO A VOI STESSI e lanciate POSSIBILMENTE NON ADDOSSO AD ALTRE PRESONE, solo a zombie. Ricordate di lanciare queste bombe a debita distanza, o verrete coinvolti nell'esplosione.


Non mettetevi a costruire molotov ora o a dar fuoco a case o ad altre cose però!
Ed occhio a non farvi prendere dagli zombie una volta che avran preso fuoco. Immagino che non deve essere molto divertente...






Il prossimo post sarà sui rifugi, richieste?

domenica 5 febbraio 2012

2. Le armi corpo a corpo


Partiamo dal presupposto che, in caso di necessità, ogni oggetto può essere trasformato in un arma.
Un frullatore, un libro pesante, un vaso, il monitor del pc..insomma, qualsiasi oggetto duro e contundente  (perciò la spugna che usi per lavarti non va bene) vi potrà salvar la vita..ma dato che io ci tengo ai miei lettori e quando gli zombie ci invaderanno vi voglio  al sicuro  voglio che vi procuriate una VERA arma! (ora non compratevi una pistola e dite alla polizia che l'avete fatto perché ve l'ho detto io)
Le armi corpo a corpo, o anche armi bianche, possono infliggere danno tramite l'urto, il taglio, la punta, o tramite il lancio di qualcosa (fine spiegazione), perciò se vorrete far male a quei poveri ed indifesi zombie dovrete usare le forza..
mmm..ora che ci penso è meglio che vi mettiate a fare 20 flessioni..
SUBITO!


Come dovrebbe essere ora la vostra faccia
Cominciamo dal danno tramite l'urto.
Una bella mazza ferrata! cosa?non le vendono al supermercato? Che aspettate! Correte su YouTube a cercare come si costruisce e fabbricatevi la vostra mazza sfonda zombie!
...Tornando al discorso...allora l'urto.
Picchiate più forte che potete il povero non morto con la vostra arma, che oltre alla mazza ferrata stile medioevo, può essere anche un martello, una sbarra di ferro, un bastone, dei nunchaku.. insomma, qualcosa di duro e possibilmente con un raggio d'utilizzo abbastanza lungo che vi consenta di star lontani dalle grinfie dei mostri cattivi
La famosa mazza
Passiamo al taglio!
Come si capisce dalla parola sarà un arma che vi permetterà di affettare gli zombie.
Bé, è istintivo pensare alla spada o all'ascia, ma vi stupirò consigliandovi anche una fantastica MOTOSEGA! Muahah..con quella si che farete vere stragi, finché non s'incepperà e dovrete darvela a gambe levate!
Con questo tipo di armi dovrete ricordarvi di fare un minimo di manutenzione, altrimenti saranno poca cosa davanti a orde di nemici, una spada o ascia non affilata è inutile, una motosega rotta è ancor più inutile di una spada non affilata.
Armatevi di pazienza, e di un cote ed imparate ad affilare spada e catena della motosega, e possibilmente armatevi pure di libretto di istruzioni della motosega, non è il caso di domandarsi come si fa ad accendere quella cosa mentre scappate....
Quest uomo si è preparato..
Le armi che infliggono danno tramite la punta sono....
Pugnali, lance, giavellotti.. cioè, quelle armi che non devono essere necessariamente affilate, ma provocano danno perforazione dello zombie.
A mio parere questo tipo di armi non son molto utili contro i non morti. I pugnali son troppo corti, dovreste essere troppo vicini per fare un vero danno, le lance son lunghe, ma è difficile da manovrare e, non so voi, ma eviterei di fare il lancio al giavellotto con gli zombie..

Per finire le armi da lancio, che sono arco e la balestra, ma anche pugnali o accette da lancio.
In caso siate senza pistole o abbiate poche munizioni di queste, arco e frecce sono una buona alternativa sulla distanza. Io ho provato a costruirmene uno, ed è stato un fallimento, ma sarà meglio che ci riprovi e mi ci metta d'impegno!Dobbiamo essere pronti.
Oppure più semplicemente andrò alla decathlon e ne comprerò uno.
Come per le munizioni pure in questo caso è buona cosa utilizzarle con parsimonia.
Queste si possono raccogliere e riutilizzare, ma è bene stare attenti a ciò che si tocca, e non sempre sarete nelle condizioni di andare a recuperare ciò che avete lanciato.


Ultime 2 cose IMPORTANTISSIME da ricordare.

1.Se il contagio avviene tramite il sangue, o saliva, o contatto state MOLTO ma molto attenti a come e quando utilizzare queste armi.
Meglio scappare che rischiare di venire contagiati. 
So quanto può essere divertente giocare con le motoseghe assieme ai vostri amici zombie, ma se questo minaccia la vostra incolumità o vi proteggete adeguatamente
Parlo di una cosa del genere per proteggersi
oppure lasciate perdere, scappate, state nascosti. Se sarete costretti a combattere....fate molta attenzione.
2.Istintivamente pensando agli zombie si è portati a colpire alla testa, ma informatevi se è proprio quello il loro punto debole, magari basta pestargli un piede per metterli a KO

E con questo ho finito il discorso sulle armi!
Al prossimo post!
Un saluto da zombie-boy!

mercoledì 1 febbraio 2012

Armi, molte armi..

E dopo questa famosissima citazione presa dal grande film "Matrix" arriviamo al
Punto n. 6
Le armi

Sulle armi si potrebbero scrivere pagine, ma mi limiterò a brevi e coincisi consigli, dato che non sono un esperto in questo settore, le mie conoscenze derivano da film e videogiochi...ergo esperienza pari a 0.
Ma non credo che in caso di invasione di zombie potreste permettervi di fare gli schizzinosi riguardo a consigli, dato che queste informazioni potrebbero salvarvi la vita comunque!
Dunque bando alle ciance, eccoli!

Direi di partire con una semplice distinzione, armi da fuoco ed armi corpo a corpo.


1.Le armi da fuoco

Le armi da fuoco sono un mondo a me sconosciuto, i consigli che vi voglio dare,e che io utilizzerei sono:
  • Fate tanta pratica! non trovatevi nella situazione di dover sparare il primo colpo su di uno zombie! 
  • Controllate come si comporta la pistola! il rinculo potrebbe fregarvi, o potrebbe farvi fuggire dalla mano l'arma!
  • Attenzione ai proiettili!non siamo in un videogioco, uno zombie morto non vi ridarà i proiettili usati, ne tantomeno li troverete lungo la strada, o in bauli che compariranno magicamente in case vuote..
  • Tenete la vostra arma pulita! non potete permettervi il lusso che la vostra arma s'inceppi durante un attacco di mangiacervelli!
  • Ultimo ma essenziale..occhio a dove sparate!Meglio non spararvi in una gamba, potrebbe servirvi per camminare, o cose del genere..




Ovviamente ci son vari tipi di armi da fuoco, ed ognuna è adatta ad ogni occasione. Pistole semplici, comode in ogni caso; fucili a pompa, buoni sulle corte distanze; mitragliette,ottimi per fare un lavoro veloce, ma mangiano un sacco di proiettili; fucili, ottimi per la distanza, ma lenti per scontri ravvicinati..
Bene, la mia conoscenza in armi da fuoco si ferma qua.
Nel prossimo post condividerò con voi il mio sapere riguardo le armi corpo a corpo!
Alla prossima!


Ottimo uso di armi da fuoco!Muahaha

mercoledì 25 gennaio 2012

Arrivati a questo punto mi pare giusto, prima di affrontare il  punto sulle armi, fare un breve elenco di tutte quelle cose necessarie da avere sempre con se durante l'ormai certa 
APOCALISSE ZOMBESCA!


Ovviamente non sto a rielencare i punti precedenti, vi ho già spiegato la loro necessità, vado ad aggiungere però:

  • Abiti per ogni evenienza. Non parlo di abiti da sera o da festa, dubito che verranno organizzati eventi dove è d'obbligo lo smoking, parlo di pensare al futuro, se al momento ci son 50 gradi, tra 6 mesi potrebbero essercene -10..
  • Scarpe!Se dovrete muovervi assicuratevi di avere delle buone scarpe comode sia a lunghe camminate, sia per scatti per sfuggire a chi vi vuole mangiare!
  • Sacco a pelo ed altro materiale utile per un accampamento, anche se occuperete una casa, non è detto che sia provvista di letti, o cucine o altro materiale
  • Qualcosa per lavarvi, è meglio farsi trovar puliti e profumati in caso qualcuno si voglia cibare con voi!Ed a nessuno piacciono i puzzoni
  • Una mappa, una bussola ed una torcia....non credo servano spiegazioni
  • Un libro, un lettore musicale..qualcosa per svagarsi..molto importante




Al momento non mi vien in mente altro di essenziale, sigarette, birre e altre brutte cose le sconsiglio, meglio essere al top delle capacità fisiche e mentali in caso di attacco..
Se avete altre idee lasciate un commento!
Alla prossima!

domenica 22 gennaio 2012


Dopo una lunga assenza dove fortunatamente gli zombie non han ancora invaso il pianeta terra....(o forse si?) siamo arrivati al

Punto numero 5!
                                            Radio

Una radiolina è indubbiamente indispensabile in caso di attacco. Probabilmente il mondo come lo conosciamo ora non sarà più lo stesso, e le comunicazioni tra noi uomini saranno molto difficili!
Niente internet, telefoni, fax, telegrammi, servizi postali (dannati postini!non vogliono fare il loro lavoro solamente perché rischiano di finir divorati da zombie!) ecc ecc, ma le radio son abbastanza affidabili, dato che creare un ripetitore radio, qualcosa per mandare un messaggio radio è abbastanza semplice, basta cercare su google per trovare mille idee (ecco, aggiungete cercare su google come fare una radio amatoriale alla lista di cose da fare), perciò è lecito pensare che le richieste di aiuto, soccorso e recupero superstiti avvengano tramite radio.
Ovviamente è inutile avere un maxi stereo con super casse, direi di accontentarsi di una radiolina, magari di quelle tanto simpatiche che funzionano a manovella (come le pile della decathlon), in modo da non sprecare la già poca energia elettrica rimanente.
Ricordatevi di controllare giornalmente tutte le frequenze per scoprire nuove informazioni!



La foto del giorno




Dita zombie, le vostre peggior nemiche....




Alla prossima!